Studio Verde e le praterie…

A cura di Studio Verde venerdì 8 Giugno 2012 – dalle ore 9.30 – a Santa Sofia (FC), presso il Centro Culturale Sala S. Pertini, si terrà l’ncontro pubblico su “LA GESTIONE DELLE PRATERIE NELLE MONTAGNE APPENNINICHE” nell’ambito del progetto “Recupero di habitat di prateria e realizzazione e manutenzione di strutture per piccoli anfibi”.

Mandato in stampa il lavoro….. è ora di incamminarmi verso le verdi colline romagnole (ed arrivare in tempo a Santa Sofia!).

Buon fine settimana a tutti. (camminate gente! camminate!)

MIC/Aiap_ concorso con sorriso

La parte istituzionale:

Martedì 15 maggio, ore 09:30_ Il MIC – Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza – nel 2011 è stato insignito del titolo di “Monumento UNESCO testimone di una cultura di pace – Espressione dell’arte ceramica nel Mondo”, grazie alla sua storia museologica e al suo straordinario patrimonio. Nell’ottobre 2010 è stato avviato il progetto europeo Mu.Com, gestito dall’Università La Sapienza di Roma e dedicato alla formazione del comunicatore museale, di cui il MIC è partner (unitamente a Università di Roma – Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali, Università Lucian Blaga in Sibiu, National Brukenthal Museum in Sibiu, EURO INNOVANET, Regional History Museum “Academician Jordan Ivanov” in Kyustendil, Provincia di Ragusa e Oake Associates in Manchester) e come tale ha scelto una progettazione grafica della propria immagine, in grado di divulgare il riconoscimento Unesco come esperienza comunicativa da trasmettere nel workshop Mu.Com del 15 maggio 2012.
Si parte quindi da un evento che ha segnato per il Museo un momento di fondamentale importanza, sia per l’autorevole riconoscimento ottenuto, che per il coinvolgimento di tutto il territorio nel raggiungere tale obiettivo.
L’immagine del MIC da trasmettere è quella di un luogo privilegiato, non solo sul piano artistico e di riferimento per la ceramica antica, moderna e contemporanea, nazionale ed internazionale, ma anche di un Museo sede di incontro e dialogo fra le civiltà del mondo, ricco di attività didattiche che mettono in dialogo culture differenti attraverso progetti che investono tutto il territorio, non solo locale. Comunicare il museo è comprendere e trasmettere la nostra identità.

 

La mia parte:

ho partecipato con grande onore e passione al concorso indetto dal MIC grazie alla collaborazione tecnica di AIAP (di cui sono socio, orgogliosamente dal 2006)_ poter creare un manifesto per comunicare uno dei fulcri artistici della città che mi ospita non capita tutti i giorni!

…… che poi un mio errore nella corsa last minute per consegnare gli elaborati in tempo abbia fatto si che il mio sia stato l’unico escluso, mi fa sorridere! (in genere cerco di avere un buon controllo – abbastanza teutonico – di tutto ciò che faccio, dalla progettazione alla consegna del materiale!)_

a volte l’errore genera sorriso! (ed una bella lezione per la prossima volta)……

(ps: grazie alle mani abili di Simone Luschi)

CADAVERE SQUISITO #1

…. da un buffo incrocio su facebook, i racconti di Simone e le idee di Roberta è nato un “cadavere squisito“_

se vi va di leggerlo (e di non fermarvi alle semplici parole….) godetevi: http://robertaerrani.it/cadavreexquisi.html

foto/grafie di Roberta Errani

nuovo_(12)

_al Palazzo delle Esposizioni di Faenza, dal 30 marzo al 1 aprile, all’interno dei confini porosi di Nuovo, festival di arti contemporanee, troverete miasma in

Giovanni Lami | Lara Marangoni | Rossano Salvaterra

 

 

 

Apoptosi _ Giovanni Lami | Lara Marangoni | Rossano Salvaterra